La secchiona brutta alla pecorina
Zoccola con denti torti vogliosa
La brutta contandina troia
vecchia nonna brutta vogliosa
Sborra in faccia per la brutta in occhiali
cicciona vecchia e brutta ma tanto puttana
una 18enne brutta ma gran porca
Giapponese brutta succhia
Brutta troia sembra un travestito
Brutta come una scimmia ma brava pompinara
Brutta signora molto arrapata
brutta fica vogliosa di negro
Una sconosciuta brutta mi ha ingoiato la sborra
Una grassona brutta con seni piccoli, ma che troia
cinquantenne brutta ma che scopata!
Signora brutta si fa chiavare dal marocchino della spiaggia
Provino porno con ninfomane brutta
La mia vicina di casa una bruttona gran zoccola
Nonna brutta gran puttana
Rimorchiando troie brutte
Pompino di una moglie brutta
Sesso sadomaso con cicciona brutta
La tardona brutta affamata di cazzo
Mia zia una signora brutta ma che bel pompino
Brutta ed innocente mi ha fatto godere come non mai
Negra brutta mi ha dato il culo
brutta in gang bang
butta fa la troia in web cam
Brutta ed innocente mi ha fatto godere come non mai
Negra brutta mi ha dato il culo
brutta in gang bang
butta fa la troia in web cam
Brutta ed innocente mi ha fatto godere come non mai
Negra brutta mi ha dato il culo
brutta in gang bang
brutta fa la troia in web cam
Quella bruttona della mia professoresa l'ho scopata
Moglie brutta in gang bang
bruttona dalla fica pelosa ha voglia di minchia
Brutta zoccola in voglie bondage
Brutta con culo brufoloso con il suo vibratore
Signora davvero brutta scopata senza scrupolo da giovane perverso
Giovane bruttina vogliosa di cazzo
brutta dalla fica pelosa


RACCONTI PORNO CON DONNE BRUTTE


Ho scopato quel cesso della mia vicina di casa
Sono Gianni un bello (almeno così mi definiscono gli altri) scapolone di trent'anni. Vivo solo ormai da 5 anni in un grande palazzone in una nota periferia al sud di Milano. Per il resto mi definerie con quello che viene detto un Don Giovanni,infatti, non perdo occasione ogni qual volta che trovo una bella donna di corteggiarla e molto spesso entro in situazioni intriganti con donne sposate , con ragazze trasgressive ma anche con ragazze che cercano storie serie. Ogni qual volta cerco di fare il mio gioco e perlopiù il mio obbiettivo e scopare al meglio le mie prede. Dopo anni di corteggiamenti sono diventanto un professionista e sono molto bravo a conquistare ed allos tempo anche a mollare dopo 2-3 settimane al massimo le mie prede. Devo dire che di belle donne ne avevo scopate tante, bionde, brune, rosse, sofisticate, divorziate, sposate,fidanzate etc. Ero arrivato ad una soglia nel quale per sbizzarirmi mi ci voleva nettamente qualcosa di nuovo
Da tempo, avevo notato la mia vicina di casa, una segretaria di circa trent'anni che viveva sola, proprio nel portone davanti al mio. Si chiamava Tecla, la segretaria e lasciatemla dire è davvero bruttina, capelli mal curati lunghi e neri, denti torti, occhi a pesce, gambe torte e delle lentiggini che le sporcavano il viso. A tuttociò si univa un caratte schivo e remissvo, basti pensare che ogni qual volta che l'incontravo forse per l'imbarazzo ella abbasava lo sguardo.
Sembra impossibile a dirsi,ma una notte sognai la mia vicina Tecla che mi stava cavalcando nuda sul mio cazzo e gemeva come mai una donna avesse mai fatto. Il sogno, lo confesso mi eccitò così tanto che decisi di corteggiarla. La sera stessa andai a bussare alla sua porta con la scusa di un po' di sale, lei mi aprì ed era stupitissima in anni era la prima volta che bussavo alla sua porta.
Con un'altra scusa, riusci poi ad accomodarvi e mi feci offrire i lcaffè, iniziammo a parlare piacevolmente per circa venti minuti, poi con una scusa feci apprezzamenti sulla sua casa e le chiedi di farmela vedere. Tecla cortesemente mi accompagnò, quando arrivai alla camera da letto, le dissi " ti piacerebbe se ti scopassi su quel letto" Tecla, con grande coraggio mi prese e mi girò verso sul letto e disse " che ne dici se fossi io a scoparti su quel letto?!".
Ero sbalordito quella ragazza bruttina, si sentiva piuttosto sicura nel suo territorio e decisi di farla fare, mi spinse così nel letto mi tolse le scarpe e poi mi sfilò la maglietta ed i pantaloni,mentre a le a sua volta rimase co i soli mutandoni ed il reggiseno. Iniziò leccando i miei piedi salendo su fino alle mutande per poi salire e leccarmi i capezzoli, dopo scese nuovamente ed inizio a farmi un pompino senza togliermi le mutande( una cosa che nessuna mi aveva mai fatto e mi eccitò tantissimo). Poi con la bocca senza usare le mani, mi abbassò gi slip e prese in bocca il mio cazzo durissimo; Tecla succhiava tutto fin in gola e nonostante sentissi i suoi denti storti che graffiavano il mio pene questa sensazione mi eccitava tantissimo.
Dopo aver succhiato per 15 minuti al meno si tolse le mutande e mi salì sul cazzo, sentì la sua figa bagnatissima, era evidemente eccitatissima, dop neanche 2 minuti ebbe un orgasmo e sentii ancora di più la sua vagina che si bagnava e mi bagnava pansia e corpo.
Era solo l'inizio continuo a cavalcare il mio cazzo gemendo, anzi urlando come una troia in calore e vendendo un'altra volta. A quel punto le dissi che stavo vendendo anche io e lei mi dissi di aspettare perchè voleva godere una terza volta. Così si tolse dal mio cazzo e si sedette con la sua fica bagnata e pelosa sulla mia faccia. Era incredibile ma avere quella bruttona che mi metteva la fica in faccia mi eccitava da morire. Le dissi di succhiarmi il cazzo perchè stavo godendo senza che lei neanche mi toccasse,così lei prese voracemente il mio cazzo in bocca e mentre io la leccavo le sborrai tutto in gola. Proprio mentre le stavo venendo in bocca lei iniziò a strusciarsi più forte la sua fica in faccia ed ebbe il terzo orgasmo
Da quel giorno, seguirono varie scopate che vi confesso furono tra le più belle scopate della mia vita.
VIDEO PORNO CON DONNE BRUTTE

Giulia la mia sfigata e brutta compagna di scuola
Giulia è la mia compagna di scuola, al momento che scrivo siamo alla fine del nostro 5 anno del liceo classico. Io sono un ragazzo come si suol dire abbastanza sgamato che studia poco e riesce sempre a sfangarla scuola con vari trucchi, sono inoltre molto socievole ed amico di tutti, insomma sono quello che si definisce il "simpatico" della classe. Giula, invece è la secchiona della classe, occhiali spessi, denti torti, viso diciamolo tutta bruttino, fisico magro ma niente tette nè culo. Caratterialmente Giulia non ha legato con le altre ragazze fichette della classe ed è perlopiù isolata in classe. Come ho fatto quindi a scoparmi Giulia? beh devo ringraziare il professore di italiano, diciamo che io ero il più scarso della classe ed il buon professore a fine di una delle sue lezioni, mi fede rimanere così come chiese a Giulia di rimanere.
Il Prof chiese gentilmente a Giulia di darmi delle ripetizioni pomeridiane nell'aula della scuola, Giulia accettò ed anche io visto che queste ripetizioni avrebbero probabilmente salvato il mio ultimo anno di liceo.

Iniziai così le ripetizioni pomeridiane con Giulia; dopo un po' diventammo abbastanza affiatati ed un giorno per scherzo come facevo con altre ragazze le dissi, "ma tu li fai i pompini?" Generalmente le altre ragazze mi davano dello scemo e si incazzavano e questo mi aspettavo anche da Giulia, ma lei con una grade freddezza mi disse: " Certo sono molto brava sai a farli, vuoi provarli?" Io pensai che quella sua risposta fosse una provacazione, ma che in realtà lei in realtà non avesse mai visto un cazzo, così feci finta di niente ed andammo avanti.
Il pomeriggio seguente, all'ennesima ripetizione, dopo poco ripresi l'argomento sesso e le dissi sempre per schero "sai che ho davvero un bel cazzone?", come l'altra volta lei mi rispose con grande prontezza "beh, se non lo vedo come posso crederci?" A questa ennesima risposta, intuii che forse Giulia non era la ragazza innocente che avevo immaginato. Così mi presi coraggio mi abbassai i pantaloni e le mostrai il mio cazzo, lei mi disse "non male, mi piacerebbe giocarci un po'!"
Io non me lo feci dire due volte, chiusi a chiave l'aula dove stavamo mi sedetti sulla sedia del professore e feci abbassare Giulia sotto la cattedrà,lei inizio a succhiarmi il cazzo come nessuna ragazza aveva mai fatto prima, non solo lo succhiava ma mugognava mentre lo faceva e lo bagnava bene con la saliva,fadencomi impazzire.Dopo 10 minuti abbondanti di pompino, Giulia si alzò si spoglio tutta e si mise a gambe larghe sopra la cattedrà poi disse, "adesso è il tuo turno",nonostante come detto Giulia fosse davvero brutta, aveva una fichetta completamente rasata molto eccitante così la leccai bene per un bel po', poi eccitatissimo la scopai prima a gambe larghe e quindi la misi a pecorina. Iniziammo a gemere insieme mentre io la sbattevo a pecorina e nel contempo le infilavo un dito in culo,facendola gemere ancora di più, a quel punto mi eccitai così tanto e così lei che le sborrai almeno mezzo litro di sborra sulla schiena e sulla sborra. Lei ancora non era venuta, prese della sborra dalla schiena e la leccò mentre nel contempo continuava a farsi un ditalino e venne dopo poco davanti ai miei occhi eccitatissimi.


VIDEO PORNO CON DONNE BRUTTE